Eclisse

Eclisse parziale di sole del 20/Feb/2015

Il grafico che segue stato prodotto dai campioni di rumore raccolti da una posizione fissa di antenna dove si prevedeva il passaggio del sole al momento dell'eclisse.
L'osservazione mi stata suggerita da Franck (F5SE) con l'intento di confrontare le differenze di flusso solare osservato nel campo radio con quello (teorico) nell'ottico.
L'osservazione ,naturalmente, avvenuta dalla mia posizione ovvero:

Latitude 45 27 45 N Longitude 8 00 00 E

con lunghezza d'onda di 23cm pari a 1296 Mhz, l'effetto del passaggio della luna stato un calo di circa 5db di flusso (vuol dire meno di un terzo rispetto al normale)

Il primo grafico fa vedere le differenze di flusso tra il momento iniziale con antenna verso il cielo freddo al massimo solare (eclisse non ancora iniziata), la variazione dovuta al passaggio lunare e poi nuovamente (a sole non pi visible) il livello puntando su cielo freddo. Il secondo grafico invece mette in evidenza la sola parte relativa all'eclisse con antenna sempre verso il sole.

Da cold sky

Puntando sul sole

F5SE analisi dei dati


Ho poi spedito i dati raccolti a F5SE per essere analizzati e di seguito il risultato prodotto da Franck.


Dal grafico si nota facilmente come la variazione di flusso nel visibile sia molto pi profonda di quanto From the graph is easily visible how the variation in the optical is much deeper then what observed in the UHF spectrum.
La spiegazione data dalla corona solare che si estende per milioni di Km nello spazio che non visibile nell'ottico (non irradia)ma che produce un flusso rilevante nel campo radio. Il sole appare quindi molto pi grande in UHF rendendo meno sensibile il passaggio della luna.